Brexit, dimissioni di May potrebbero arrivare in giornata
Potrebbero arrivare presto, forse già nella giornata odierna, le dimissioni di Theresa May. Secondo indiscrezioni stampa, un gruppo di parlamentari conservatori si incontrerà oggi nel pomeriggio per mettere a punto un piano per costringere la premier britannica a fare un passo indietro “nel giro di pochi giorni”.
Secondo quanto riporta la stampa britannica, il “1922 Committee” si incontrerà per decidere se cambiare le regole sulla leadership del partito in modo da consentire un voto di fiducia prima della pausa estiva. Secondo le regole attuali, May è al riparo da tale sfida fino al prossimo dicembre, dopo essere sopravvissuto a un precedente voto alla fine dello scorso anno.
Tuttavia, Nigel Evans, segretario del comitato, ha detto in un’intervista a Talk RADIO che la “gestione catastrofica dei negoziati sulla Brexit” della May deve portare alle sue dimissioni.
Gestione catastrofica deve portare a dimissioni May
“La mia raccomandazione è che il primo ministro deve dimettersi il più rapidamente possibile … e sto parlando di una questione di giorni”, ha detto Evans.
In una successiva intervista alla BBC, Niegel ha specificato
“Ad essere onesti, sarei lieto se annunciasse oggi che annunciava le sue dimissioni. Potremmo quindi avere un’elezione ordinata per scegliere un nuovo leader del partito conservatore”.
La data limite per l’uscita del Regno Unito dall’Ue è stata spostata al 31 ottobre prossimo,  la Gran Bretagna, in qualità di Stato membro, parteciperà con ogni probabilità alle elezioni europee del 23-26 maggio, mandando a Strasburgo 73 eurodeputati.
Questo a meno che la Camera dei Comuni non ratifichi l’accordo di ritiro che ha già bocciato tre volte entro il 22 maggio (nel Regno il voto per le europee è fissato per il 23), nel qual caso potrebbe non partecipare alle europee.
L’articolo Brexit, dimissioni di May potrebbero arrivare in giornata sembra essere il primo su Wall Street Italia.

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com