Cessione del quinto per dipendenti para pubblici

I dipendenti para pubblici sono lavoratori appartenenti ad aziende private partecipate dallo stato in misura non inferiore al 40%.
Si tratta di una categoria ufficializzata dopo l’entrata in vigore della legge 20 marzo 1975, n. 70. Vi appartengono lavoratori dipendenti degli enti previdenziali ed assistenziali, di assistenza generica, di promozione economica, preposti a servizi di pubblico interesse, ricerca e sperimentazione, oltre a enti culturali e di promozione artistica.

Come i dipendenti statali o pubblici, possono accedere ad alcuni finanziamenti dedicati, in particolare attraverso la cessione del quinto.

Dipendenti para pubblici e cessione del quinto

Per i dipendenti para pubblici, come per altre tipologie di dipendenti a tempo indeterminato, la cessione del quinto è una tipologia di finanziamento particolarmente conveniente.
Si tratta di un prestito che consente di rimborsare le rate direttamente in trattenuta sullo stipendio . E’ una specifica soluzione di credito al consumo introdotta con il D.P.R 28 luglio 1950 n. 895 che consente di avere una rata costante che non deve superare il quinto dello stipendio, al netto di ritenute.

I vantaggi dei finanziamenti per dipendenti para pubblici

La cessione del quinto comporta due importanti vantaggi: da un lato la rata costante nel tempo permette un’attenta pianificazione del budget familiare, senza sorprese o oscillazioni.
Dall’altro, questa tipologia di prestito non prevede particolari restrizioni: anche chi è stato in passato un cattivo pagatore può accedervi, senza ulteriori garanzie al netto dello stipendio.

Chi può richiedere il finanziamento con cessione del quinto

In generale, i prestiti vengono erogati quando vengono rispettate alcune caratteristiche:

  • Età minima 18 anni
  • Residenza in Italia
  • Assunzione a tempo indeterminato

I documenti richiesti sono i seguenti:

  • Un documento d’identità valido
  • Il codice fiscale
  • L’ultima busta paga
  • La Certificazione Unica (ex CUD) Certificato di stipendio o Attestato di servizio

Che garanzie vengono richieste

Per la cessione del quinto, lo stipendio funge da garanzia principale. Questa caratteristica rende la cessione del quinto particolarmente interessante anche per chi non ha alle spalle una storia creditizia impeccabile. Gli istituti di credito effettuano comunque controlli preventivi, ma nel caso della cessione del quinto l’erogazione è più semplice.

Contratto di cessione del quinto per para pubblici

I dipendenti para pubblici possono accedere alla cessione del quinto rivolgendosi a banche e finanziarie che erogano questo servizio. I contratti devono sostanzialmente contenere una serie di informazioni volte a garantire trasparenza ed aiutare il cliente a comprendere le caratteristiche del prestito.
Ogni contratto include le seguenti informazioni:

  • il tasso di interesse praticato;
  • ogni altro prezzo e condizione applicati, inclusi i maggiori oneri in caso di mora;
  • l’ammontare e le modalità del finanziamento;
  • il numero, gli importi e la scadenza delle singole rate;
  • il tasso annuo effettivo globale (TAEG);

La normativa in materia di estinzione anticipata prevede che il prestito si possa estinguere in anticipo, con eventualmente l’applicazione di una penale che non può superare l’1%.
E’ utile sapere che, se un contratto viene chiuso prima della scadenza, si perdono le spese di istruttoria e bollo.

La valutazione del richiedente

Anche se lo stipendio rappresenta la principale garanzia, l’affidabilità creditizia viene sempre verificata in base alle politiche di rischio di ciascun istituto. Banche e finanziarie attuano un processo di valutazione, volto a verificare la solvibilità del cliente.

[button unique_id=”6407052c6958edd410c81f98f2611aab” style=”{‹²›selected‹²›:‹²›fw-btn-1‹²›,‹²›fw-btn-1‹²›:{‹²›border_radius‹²›:‹²›0‹²›},‹²›fw-btn-2‹²›:{‹²›border_radius‹²›:‹²›0‹²›,‹²›border_size‹²›:‹²›1‹²›},‹²›fw-btn-3‹²›:{‹²›border_size‹²›:‹²›1‹²›}}” normal_color=”{‹²›id‹²›:‹²›color_2‹²›,‹²›color‹²›:‹²›‹²›}” hover_color=”{‹²›id‹²›:‹²›color_2‹²›,‹²›color‹²›:‹²›‹²›}” label_advanced_styling=”{‹²›text‹²›:{‹²›google_font‹²›:true,‹²›subset‹²›:‹²›latin-ext‹²›,‹²›variation‹²›:‹²›700‹²›,‹²›family‹²›:‹²›Quattrocento Sans‹²›,‹²›style‹²›:false,‹²›weight‹²›:false,‹²›size‹²›:‹²›14‹²›,‹²›line-height‹²›:‹²›36‹²›,‹²›letter-spacing‹²›:‹²›4‹²›,‹²›color-palette‹²›:{‹²›id‹²›:‹²›fw-custom‹²›,‹²›color‹²›:‹²›#ffffff‹²›},‹²›is_saved‹²›:true},‹²›hover_text_color‹²›:{‹²›color‹²›:‹²›‹²›,‹²›id‹²›:‹²›fw-custom‹²›}}” label=”PREVENTIVO GRATIS E SENZA IMPEGNO” link=”/cessione-del-quinto” target=”_self” open_in_popup=”{‹²›selected‹²›:‹²›no‹²›}” size=”{‹²›selected‹²›:‹²›fw-btn-lg‹²›,‹²›custom‹²›:{‹²›width‹²›:‹²›‹²›,‹²›height‹²›:‹²›‹²›}}” full_width=”{‹²›selected_type‹²›:‹²›fw-btn-full‹²›,‹²›default‹²›:{‹²›btn_alignment‹²›:‹²›fw-btn-side-by-side‹²›}}” icon_type=”{‹²›tab_icon‹²›:‹²›icon-class‹²›,‹²›icon-class‹²›:{‹²›icon_class‹²›:‹²›‹²›},‹²›upload-icon‹²›:{‹²›upload-custom-img‹²›:‹²›‹²›}}” icon_position=”pull-left-icon” icon_size=”12″ animation_group=”{‹²›selected‹²›:‹²›no‹²›,‹²›yes‹²›:{‹²›animation‹²›:{‹²›animation‹²›:‹²›fadeInUp‹²›,‹²›delay‹²›:‹²›200‹²›}}}” responsive=”{‹²›desktop_display‹²›:{‹²›selected‹²›:‹²›yes‹²›},‹²›tablet_landscape_display‹²›:{‹²›selected‹²›:‹²›yes‹²›},‹²›tablet_display‹²›:{‹²›selected‹²›:‹²›yes‹²›},‹²›smartphone_display‹²›:{‹²›selected‹²›:‹²›yes‹²›}}” class=”” __fw_editor_shortcodes_id=”ea241bdba01c43082a4e56b9d88e037c” _array_keys=”{‹²›style‹²›:‹²›style‹²›,‹²›normal_color‹²›:‹²›normal_color‹²›,‹²›hover_color‹²›:‹²›hover_color‹²›,‹²›label_advanced_styling‹²›:‹²›label_advanced_styling‹²›,‹²›open_in_popup‹²›:‹²›open_in_popup‹²›,‹²›size‹²›:‹²›size‹²›,‹²›full_width‹²›:‹²›full_width‹²›,‹²›icon_type‹²›:‹²›icon_type‹²›,‹²›animation_group‹²›:‹²›animation_group‹²›,‹²›responsive‹²›:‹²›responsive‹²›}” _fw_coder=”aggressive”][/button] 

Potrebbero interessarti anche...