Nel deposito a risparmio, depositi il tuo denaro presso la banca che si impegna a restituirtelo quando vorrai richiederlo. Il deposito a risparmio è comunemente chiamato anche conto deposito. Dopo il primo versamento è possibile effettuarne di successivi.

Tradizionalmente, il libretto di risparmio è il documento sul quale vengono registrate tutte le tue operazioni: prelievi e versamenti.

Spesso i depositi a risparmio sono utilizzati per i minori; i depositi a risparmio possono essere accesi dai genitori (uno o entrambi) per i figli minori e in questo caso il libretto è intestato al minore.

Che cos’è il Deposito a risparmio bancario e Come funziona

Ci sono due tipi di deposito a risparmio nominativi:

  • libero, puoi prelevare o versare denaro, senza alcuna limitazione di tempo e di importo;
  • vincolato, ottieni rendimenti maggiori se le somme restano depositate per un periodo di tempo prestabilito. In questo caso potrebbero esserci costi aggiuntivi per lo svincolo delle somme prima della scadenza fissata.

Di norma comprende la possibilità di accedere ai seguenti servizi bancari:

  • una carta per prelevare;
  • addebito periodico di pagamenti ripetitivi;
  • possibilità di ricevere bonifici.

I depositi a risparmio possono però presentare unicamente saldo positivo.

Nei libretti intestati ai minori tra i 13 e i 17 anni di solito è fornita una carta di pagamento. I depositi intestati ai minori non possono essere cointestati.

Quanto costa il deposito a risparmio bancario

I costi sono generalmente rappresentati dalle spese di gestione che dipendono dal numero di operazioni effettuate e dai servizi di cui si è scelto di usufruire. Per i depositi intestati ai minori possono non esserci spese di apertura e di gestione.


Lascia un commento

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com