La borsa si basa fondamentalmente sulle variabili economiche in gioco, una delle equazioni basilari che non tutti sanno è la seguente: Pil= M*V in cui M è la massa monetaria e V è la velocità di transazione della moneta nell’economia. V da un anno all’altro è praticamente costante, se ne deduce che l’economia varia in gran parte della quantità di moneta presente in un’economia.

Chi decide l’ammontare di M in un economia? Ovviamente le Banche che essendo private dal 1992 non permettono ai governi di decidere di poter gestire la moneta nel proprio paese.

Non ci rendiamo conto che stiamo lasciano in mano il nostro futuro a poche persone che controllano i Pil degli stati attraverso la quantità di moneta.

Capite ora il perchè i mercati sono manipolati? Ed il perchè le borse si muovono in base a queste manipolazioni?

Nell’immagine sottostante mostro il Battleplan Biennale dell’Eurostoxx, il Battleplan sezionail ciclo interessato in tanti sottocicli in modo da poter individuare i massimi e minimi dei sottocicli.
In basso invece è presente l’indicatore di ciclo Intermestrale. Guardando questi due indicatori sembrerebbe mancare un’Intermestrale al temine del ciclo Biennale.

L’indicatore Biennale in figura mostra ancora ribasso ma i prezzi e le medie mobili sono ancora laterali, i volumi dovrebbero incrementare sopra alla media perchè i prezzi scendano in modo consistente.

I prezzi ieri non hanno fatto vedere movimenti importanti ma una cosa degna di nota è …OMISSIS…

Fonte: Wall Street Italia.

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com