class="post-template-default single single-post postid-21502 single-format-standard wp-custom-logo wp-embed-responsive sek-hide-rc-badge col-3cm boxed topbar-enabled header-desktop-sticky header-mobile-sticky unknown">

Come richiedere una fideiussione assicurativa

La fideiussione assicurativa, detta anche polizza fideiussoria assicurativa, è un contratto con il quale la compagnia di assicurazioni (o un ente bancario) si fa carico dell’impegno preso dal contraente, garantendo al suo posto l’adempimento degli accordi pattuiti nei confronti del beneficiario. In altre parole, è la possibilità di richiedere a una compagnia assicurativa o a una banca di far da garante a una richiesta di credito.

Questa fideiussione si configura dunque come un accordo che disciplina il rapporto fra tre soggetti diversi: il contraente, che è tenuto a fornire una copertura economica ma risulta impossibilitato a garantirla in toto; il beneficiario, ovvero il soggetto che beneficia della fideiussione assicurativa come garanzia dell’adempimento sottoscritto dal contraente; infine il fideiussore, cioè la compagnia di assicurazioni o l’ente bancario che si prende la responsabilità di intervenire al posto del contraente qualora costui non fosse in grado di restituire l’importo previsto dal piano di rimborso.

Prima di rilasciare la polizza fideiussoria assicurativa, la compagnia verifica la solvibilità del contraente e l’entità del rischio e, dopo aver approvato la richiesta, emette la garanzia assicurativa nella quale vanno specificati l’importo garantito al beneficiario nel caso il contraente risulti inadempiente, la durata del contratto e il premio relativo della polizza (il costo della fideiussione).

Una fideiussione assicurativa emessa da una compagnia viene concessa più velocemente (l’iter burocratico è più snello) e di solito prevede come unico costo il pagamento della polizza stessa, mentre l’ente bancario è più lento e potrebbe richiedere come tutela il congelamento di beni, titoli o somme di denaro. Quindi c’è un certo vantaggio nel rivolgersi a un’agenzia di assicurazioni.

La polizza fideiussoria assicurativa può essere richiesta sia da privati che da aziende per numerose eventualità. Ad esempio si può stipulare una garanzia fideiussoria a copertura di un contratto d’affitto, può essere utilizzata per il rimborso IVA e persino per gli appalti pubblici, qualora sia necessario assicurare la corretta esecuzione dei lavori. Le fideiussioni assicurative si possono chiedere anche a garanzia di contratti fra privati, come cauzione doganale o per lo smaltimento rifiuti, oppure per le urbanizzazioni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento