Salone del Risparmio 2018: la rivoluzione degli investimenti ESG

In occasione della nona edizione del Salone del Risparmio 2018 organizzato da Assogestioni, come ogni anno Wall Street Italia ha intervistato i protagonisti del mondo del risparmio gestito e della consulenza finanziaria italiana.

NN Investment Partners al Salone del risparmio 2018

Simona Merzagora, managing director per l’Italia di NN Investment Partners, ha spiegato come sta cambiando il mondo degli investimenti ESG, spiegando per esempio la differenza tra analisi di Environmental, Social and Governance (relativa agli investimenti sostenibili e responsabili) e i fondi socialmente responsabili (SRI). Il primo punto riguarda l’esamina del sistema bancario, della dipendenza energetica, della governance e della stabilità delle istituzioni, così come di quanto il governo è in grado di implementare le riforme e di quanto il sistema giudiziario è efficace e indipendente. L’analisi aiuta nelle scelte di investimento, dal momento che tutte queste “variabili offrono informazioni aggiuntive per capire la capacità di rimborso dei paesi in cui vado a investire”.

A livello internazionale, prosegue la manager, stiamo assistendo a una rivoluzione: “credo ci sia un trend molto evoluto e vediamo una focalizzazione maggiore sulle attività di engagement, con un continuo lavoro con le società con le quali si va a investire”. “Fare engagement vuol dire guardare al futuro, quando invece utilizzo analisi di società di rating guardo al passato”. Un altro trend chiave è “il passaggio dai fondi socialmente responsabili”, ossia dall’andare a investire nei cosiddetti ‘campioni dell’ESG’, “a un’attività di “impact investing” nel mercato azionario e allo sviluppo di green bond lato obbligazionario.

Potrebbero interessarti anche...