Orientarsi nel mercato degli investimenti: una necessità cui ambiscono tutti coloro i quali hanno liquidità da investire ma si domandano, in questo momento storico soprattutto, verso dove orientarla.

L’investimento perfetto, a zero rischi per intenderci, non esiste; e questo va detto subito. Investire in sicurezza segue ovviamente una scala direttamente proporzionale al potenziale guadagno. Quindi, per dirla in termini più facili, meno rischi e meno possibilità di guadagno; più rischi e più possibilità di guadagno.

Il mercato finanziario offre oggi una grande varietà di strumenti sui quali puntare, tutti diversi per natura e potenziale rischi. Ovviamente da ricordarsi sempre che ci muove i fili degli investimenti, quindi chi crea e propone nuovi prodotti, non ha interesse a proporre strumenti semplici e sicuri. Come giusto che sia. Quindi tutti hanno un margine di rischio, che sia anche basso; ma pur sempre presente.

In sostanza ciascuno può essere artefice del proprio destino. I prodotti da investimento noti e sicuri, quelli verso i quali gLi italiani più parsimoniosi si orientano da sempre, sono poi sempre quelli: conti di deposito, i libretti bancari e postali, i buoni postali, i Bot e titolo di Stato vari.
Si tratta ovviamente di strumenti rivolti più che altro a persone poco avvezze al rischio e che, di conseguenza, difficilmente daranno nel tempo rendimenti stellari.

Spesso i consumatori ricorrono a questi prodotti soltanto per difendere il proprio capitale dall’inflazione; anche questa un’esigenza sentita da molti. Per tutti coloro i quali abbiano velleità di guadagno maggiori, e quindi più possibilità di sopportare il fattore rischio, si aprono tutt’altri scenari. Su tutti, le azioni: il mercato della Borsa è per sua natura volatile e chi vi investe deve sempre essere conscio di tale caratteristica; e quindi del potenziale rischio.

Così come rientrano nel novero degli strumenti potenzialmente più profittevoli, e quindi maggiormente rischiosi, tutti i prodotti online: su tutti il Forex. Uno strumento particolare che negli ultimi anni sta vivendo una diffusione veramente importante. E che per questo è sempre più sotto la lente da parte di addetti ai lavori e investitori.

Da un po’ di tempo i mercati finanziari si sono aperti alla tecnologia online ed è nata la professione del trader virtuale; investitore che utilizza il web per piazzare i propri movimenti. Senza il supporto di consulenti esterni o banche varie.

Ebbene, il Forex rappresenta l’alfiere di questa nuova tipologia di investimenti. Un mercato potenzialmente smisurato nel quale avviene la compravendita di valute estere e dal quale si può tentare di trarre profitto vendendo e acquistando al momento giusto. Il tutto semplicemente tramite web.

E il Forex rientra a pieno titolo tra gli investimenti a rischio dei quali parlavamo in precedenza. Non è uno strumento per tutti; men che mai adesso, che può essere toccato con mano semplicemente accendendo un pc e collegandosi ad una piattaforma di trading online.


Lascia un commento

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com