Schwab offre consulenza per 30 dollari al mese, cosa cambia per il settore
Ha fatto molto scalpore negli ultimi tempi l’annuncio di Schawb di offrire servizi di consulenza per la modifica cifra di 30 dollari al mese, un annuncio che è stato visto con timore per la concorrenza più aggressiva che potrebbe derivarne.
Ma c’è chi tranquillizza gli esperti come Steve Lockshin, fondatore della società di consulenza patrimoniale AdvicePeriod, su Barron’s.
Io dico, e allora? Ricordate il panico per i robot-consulenti di qualche anno fa? (…) non è stata niente di che anche se per la cronaca, rimango ottimista sulla tecnologia robotica per migliorare l’esperienza del cliente.
L’unica cosa che la soluzione robotica a basso costo ha fatto nel’lindustria della consulenza è stato creare un’altra opzione per gli investitori. La soluzione Schwab di un pacchetto di consulenza da 30 dollari al mese è una variazione sullo stesso tema. Una fetta di consumatori sceglierà questa nuova opzione a basso costo e poi l’entusiasmo probabilmente svanirà e l’attuale paura si rivelerà infondata.
Secondo l’analista la paura maggiore è stata per lo più per quei consulenti che negli ultimi anni si sono un po’ addormentati come per l’appunto Schwab, Fidelity, Vanguard.
Il mio consiglio ai consulenti è quello di fermare il sensazionalismo e concentrarsi sul proprio arsenale tecnologico e sull’offerta di servizi, il tallone d’Achille del nostro settore. I consumatori opteranno per la soluzione più adatta alle loro esigenze, sia che si tratti dell’offerta a basso costo di Schwab o della vostra offerta a costo pieno. Ciò che i clienti non tollereranno è il pagamento eccessivo per qualcosa che non apprezzano e visto che gli strumenti per confrontare tasse, risultati e servizi diventano sempre più accessibili, i consumatori giudicheranno da soli.
L’articolo Schwab offre consulenza per 30 dollari al mese, cosa cambia per il settore sembra essere il primo su Wall Street Italia.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com