Usa: shutdown potrebbe durare fino gennaio, Trump abbassa le richieste
Rischia di portarsi fino a gennaio lo shutdown parziale, ovvero la chiusura di un quarto delle attività federali per mancanza di fondi, scattata venerdì a mezzanotte (le 6 italiane di sabato) negli Stati Uniti, dopo il fallimento delle trattative al Congresso sul finanziamento del muro alla frontiera con il Messico voluto dal presidente Donald Trump.
“E’ assai probabile” che questo shutdown duri “fino all’arrivo del nuovo Congresso” che dovrebbe riunirsi per la prima volta il 3 gennaio, ha detto ieri il direttore del Bilancio Mick Mulvaney all’emittente Fox News. I negoziati sul budget federale che paralizzano le attività dovrebbero riprendere giovedì 27 dicembre.
Intanto l’inquilino della Casa Bianca potrebbe dimezzare la richiesta di fondi per costruire la barriera con il Messico. La CNN ha affermato che la Casa Bianca avrebbe chiesto 2 miliardi e mezzo di dollari per la sicurezza al confine nell’ultima offerta presentata ai democratici per mettere fine al blocco temporaneo delle attività federali.
Tutti questi mentre i democratici a gennaio torneranno ad avere il controllo della Camera dei rappresentanti dopo il loro successo elettorale a novembre, mentre i repubblicani saranno ancora in vantaggio al Senato. Un aspetto quest’ultimo che lascia presagire negoziati difficili tra le due camere.
L’articolo Usa: shutdown potrebbe durare fino gennaio, Trump abbassa le richieste sembra essere il primo su Wall Street Italia.

WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com